L’idea della CAROVANA ETICA nasce dall’evidenza che l’attuale crisi economico sociale (iniziata nel 2008) è stata causata da una profonda “Crisi Etica,” che ha prodotto nel mondo uno stato di scarsissima felicità. Per uscire da questa situazione, è necessario ricominciare dal Ragionamento e dall’Etica. La collettività sentendosi in difficoltà, si ritira in sé stessa, per uscire da questa situazione critica, ogni singola Persona potrà ripartire facendo leva sull’Etica, nella convinzione che essa porta alla felicità permanente basata, non sull’avere né sull’essere, ma sul “dare”.

Il progetto LA CAROVANA ETICA si rivolge al Singolo come parte della collettività. Da qui nasce l’iniziativa no-profit delle Onlus Azione Etica-Associazione di Volontariato e Fondazione Gabriele e Lidia Cusani.

Il Progetto si rivolge a tutte le Singole Persone indipendentemente dall’età, professione, credo religioso, convinzione politica e condizione economica: la Felicità è un “premio” raggiungibile da tutti. Con questo spirito, CAROVANA ETICA si propone dunque a livello sovranazionale.
L’iniziativa intende quindi coinvolgere e aggregare  quante più persone possibili sui temi dell’Etica e della Felicità.
Il viaggio della Carovana è iniziato con l’evento tenuto a Roma il 7 Dicembre 2013 dal titolo “Etica e Felicità: la nuova Antropologia”, nome che ricorda le carovane che attraversarono l’America da est a ovest, ma in questo caso non alla scoperta di nuovi “territori geografici”, bensì di nuovi “territori dell’Etica”.

 

OBIETTIVI

L’Obiettivo principale consiste nel proporre a quanti vorranno salire sulla “Carovana Etica” di portare con sé il proprio pensiero, allo scopo di trasformare la loro esistenza alla luce dell’Etica e della Felicità e per acquisire da subito un primo sostanziale “premio di consapevolezza e di benessere”. Molti altri ne verranno!

Un secondo Obiettivo, altrettanto importante, consiste nel raccogliere i contributi intellettuali e sociali dei partecipanti alla Carovana Etica, da mettere a disposizione di tutti, per arricchire il pensiero etico e i riflessi di questo sulla vita quotidiana. A tal fine saranno resi disponibili in rete gli Atti di tutti gli Eventi e dei singoli interventi.

 

MODALITA' DI REALIZZAZIONE

Il progetto LA CAROVANA ETICA si articola in un “percorso” di eventi che attraverseranno alcune città simbolo dell’idea di Universalità. Ogni incontro avrà la durata di un giorno con un dibattito pubblico sui temi dell’Etica e della Felicità e sarà definito insieme alle autorità locali di ogni città e scandito nei seguenti momenti: 

1. Messaggio delle Autorità Locali;

2. Illustrazione del progetto LA CAROVANA ETICA;

3. Sommario dell’Evento di Roma 2013, prima tappa della CAROVANA ETICA;

4. Intervento dei relatori ospiti;

5. Elaborazione di “proposte” concrete/iniziative etiche;

6. Iniziative artistiche con l’obiettivo di aggregare linguaggi universali (musica, arte).

Le proposte emerse da ogni Evento realizzato dalla CAROVANA, saranno presentate e discusse in un incontro finale e messe a disposizione della Comunità come base per scelte etiche personali e per iniziative legislative.

 

LA "ROAD-MAP"

La CAROVANA ETICA ha coinvolto e coinvolgerà alcune città che rappresentano oggi l’universalità di contenuti e di ragionamenti:

Roma Dicembre 2013
Bruxelles Aprile 2014
Milano Ottobre 2015
Assisi 2015
Berlino 2016
New York 2016

Roma è stata la prima tappa scelta per il percorso della Carovana, in riconoscimento del suo  importante ruolo  nello sviluppo del pensiero delle culture occidentali.

Bruxelles, celta per il suo ruolo di “baluardo spirituale ed etico” quale sede dall’Unione Europea, è stata tappa immancabile per questo Road – Map,  che trova nella città l’incarnazione della proposta dei Padri Spirituali dell’Europa con una forte connotazione etica dell’Unione in termini di valori spirituali: rispetto della Persona e dei Diritti, Solidarietà, Dignità umana e Libertà individuale. Questi valori sono i “pilastri” della CAROVANA ETICA. 
La presenza della CAROVANA in questa città simbolo, intende quindi sottolineare che oggi l’Unione Europea è messa in crisi dalle dinamiche economiche e che solo l’Etica è la ricetta per superare le attuali problematiche.

Milano è tappa centrale della CAROVANA ETICA perché grazie ad  EXPO 2015, l’Esposizione Universale che ha per tema la Nutrizione fornirà un ottimo momento di incontro per riflettere sui principi della  CAROVANA ETICA, nutrimento dell’anima.

Tra le tappe future della Carovana, Assisi sarà scelta per l’altissimo contenuto di Universalità che essa evoca nella mente e nel cuore delle popolazioni mondiali. Il suo solo nome simboleggia il Diritto Universale della Singola Persona a scegliere liberamente la propria religione con un approccio etico “laico” del quale Papa Francesco è l’espressione più “rivoluzionaria”. Questo è un segnale fortissimo dell’importanza del Ragionamento Umano e della logica di Diritti/Doveri che caratterizza l’Etica. In quest’ottica, Assisi potrà essere il luogo ideale per un dibattito alla ricerca (laica) di “logiche” spirituali comuni e condivise.

Berlino è diventata il simbolo dell’attuale fase storica e antropologica che chiamiamo “post modernità”; tutto è partito dal crollo del muro di Berlino nel 1989. Quell’evento cancellò in tutto il mondo la paura del comunismo reale e determinò la fine della “Guerra Fredda”, aprendo la via alla “strategia” di un capitalismo senza freni e dalla vista corta. Gli effetti di tutto ciò furono poi esaltati da un fenomeno altrettanto dirompente: la globalizzazione. Il Capitalismo internazionale, uscito vincitore dal confronto tra i due blocchi, come primo passo fece grandi promesse di democrazia e di libertà, omettendo però di precisare che, senza la dignità della Persona e senza il rispetto reciproco, tanto la democrazia quanto la libertà perdono il loro significato. Come secondo passo, convinse le popolazioni mondiali che i vantaggi economici (tra cui il “credito al consumo”) potevano essere massimizzati liberando i mercati dai vincoli delle leggi e delle regole. Ma anche questa volta omise di considerare che leggi e regole sono il necessario presupposto per il corretto funzionamento di ogni patto sociale. La presenza di CAROVANA ETICA a Berlino ha l’obiettivo di riposizionare l’Etica come strumento principe per un corretto approccio delle regole dell’Economia, evidenziando i benefici che l’Etica stessa apporta non solo in termini occupazionali e sociali, ma anche in termini di risultati economici e di produttività.

New York è il “melting pot” (la pentola miscelante) di tutte le sfaccettature del mondo: etnie, culture, affari, tecnologie, finanza. NY è la Città in cui tutto il mondo riconosce un po’ di se stesso e da cui cerca di importare idee, mode, stili di vita, forme d’arte... New York City è figlia e madre del mondo, crocevia di partenza, ritorno, stabilità, nomadismo. Tutto ciò che conta deve passare da NY: la CAROVANA ETICA non può che aderire a questa regola essendo alla ricerca di efficaci vie di comunicazione con l’intero mondo. NY, in linea con il suo dinamismo, costituirà sulle tematiche etiche un momento di confronto, di collaborazione e di nuove idee. Ma New York è anche la sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite portatrice di problematiche universali come i Diritti e i Doveri. La CAROVANA ETICA porterà all’ONU il suo Progetto per l’attuazione del Diritto Universale alla Felicità.

I risultati saranno a disposizione sul sito web www.thecaravanofethics.org per i cittadini e per attingere elementi utili all’azione legislativa dei Paesi interessati.

 

DUE ESEMPI ATTUATIVI

La CAROVANA ETICA solleciterà l’attuazione di iniziative concrete alcune delle quali sono state già individuate:

1. Formazione: è uno dei punti qualificanti del progetto perché la Conoscenza consente di applicare il Ragionamento che, con la Consapevolezza, porta alla Felicità. Verranno quindi messi in rete gratuitamente i corsi di formazione di Azione Etica che consentiranno un primo approccio ai temi della responsabilità etica personale e sociale. Ulteriori corsi di formazione di livello più approfondito verranno organizzati da Azione Etica a pagamento, perché uno dei principi base dell’Etica è che il lavoro deve essere retribuito e in modo equo.

2. Città etica: è un progetto della Fondazione Cusani Onlus che vuole ridare vita alla riutilizzazione degli spazi urbani dismessi. Una vecchia fabbrica chiusa che ospitava mille lavoratori alle dipendenze di un imprenditore che produceva beni materiali, può diventare location di 200 mini imprese di professioni autonome che producono beni immateriali (conoscenza, cultura, istruzione, intrattenimento etc.). Queste mini imprese possono inoltre fare “rete” per sfruttare sinergie che potrebbero portare a nuove forme di scambio, che avrebbero come effetto straordinario quello di eliminare il danaro che è l’alimento della finanza speculativa e della “corruption”. 

 

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La complessità di portare avanti la CAROVANA ETICA, in termini di contenuti, di strumenti e di coinvolgimento delle persone, ha richiesto la definizione di un team (di intelligenze, di braccia, e di competenze) dedicato al Progetto: persone caratterizzate da spirito di Volontariato teso ad approfondire le tematiche dell’Etica, da esperienze professionali variegate, da desiderio di intraprendere un “viaggio” per alcuni versi avventuroso.

I fondi per la realizzazione del progetto saranno reperiti principalmente attraverso i seguenti canali di raccolta:

- Donazioni da parte di privati cittadini sostenitori del progetto

- Vendita di Libri pubblicati da “Azione Etica”

- Proventi da Corsi di Formazione Etica 

- Sponsorizzazioni da parte di Aziende e Istituzioni private e pubbliche.

La CAROVANA ETICA si prefigge di raggiungere tutte le fasce di età di un pubblico a livello mondiale. A tal fine le due Onlus organizzatrici utilizzeranno canali di Comunicazione e Media tradizionali (stampa, televisione etc.) con interviste, articoli, notizie, eventi, e digitali (web, social network etc.).

 

 

RIFERIMENTI 

Fondazione Cusani Onlus
Presidente Dario Cusani
Viale Tiziano 35
Roma 00196
www.fondazionecusani.it
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.